Serata perfetta ad Asti

Sono Aline, voglio raccontarti della mia scopata perfetta! Ero stata al sexy shop quel giorno, la commessa una trans bellissima mi ha fatto vedere tantissimi giochini nuovi, io ho comprato un vibratore più grande, ma soprattutto più grosso... torno a casa e chiamo un mio scopa amico, gli chiedo se era libero quella sera... lui ovviamente non era libero con cosi poco preavviso ma si è liberato. E' arrivato da me verso le 21, ha portato con se una bottiglia di vino rosso e dei cioccolatini, lui nonostante non fosse il mio fidanzato, adorava viziarmi e coccolarmi ogni volta che ci incontravamo... sapeva persino quale fossero i miei cioccolatini preferiti. Io lo stavo aspettando con un intimo di pizzo rosso, le calze autoreggente, i tacchi a spillo alti 15cm e sopra una vestaglia trasparente nera... adoravo prepararmi per le serate sesso, mi tiravo al massimo, cosa che solitamente per uscire non faccio, di solito esco in tuta e e scarpe da ginnastica, mentre in quelle serate speciali ahhh li mi preparavo e mettevo in risalto ogni mio pregio. Apro la porta, lo saluto abbracciandolo, lo ringrazio per i cioccolatini e decido di aprire subito, vado in cucina e prendo i calici per il vino, lui apre la bottiglia ed io apro i cioccolatini, intanto ci raccontiamo ogni cosa fosse successo nel tempo in cui non ci siamo visti, erano passati almeno 3 mesi, ma siamo fatti cosi, possiamo stare anche mesi senza sentirci e basta un messaggio per mollare tutto e incontrarci, non siamo mai riusciti a stare insieme come fidanzatini ma non ci avevamo nemmeno provato, ci stava bene il tipo di rapporto che avevamo costruito negli anni e non volevamo rovinarlo. Brindiamo per l'incontro e finito il brindisi il bacio è stato inevitabile, ah il suo bacio non era cambiato nulla, aveva le labbra morbide e le premeva contro le mie come se avesse fame! Mi prende il calice di mano e va ad appoggiarli sul tavolo, poi torna da me che ero seduta sul divano, mi porge la sua mano, la prendo e mi alzo davanti a lui... lui con delicatezza mi sposta i cappelli indietro alle spalle e inizia a spogliarmi, mi toglie la vestaglia, nel farlo mi bacia le spalle e il collo... poi mi gira con la schiena rivolta verso lui e con una mano sola mi apre il reggiseno mentre con l'altra mi toccava il collo baciandomi spalla e collo, poi scende a baciarmi la schiena e mi spinge con le mani sul divano lui continua a scendere baciandomi la curvatura della mia schiena a 90, arrivando al mio culetto, mi morsica e con la mano mi sposta le mutandine arrivando con le dita sul mio clitoride che era già tutto gonfio della voglia, mi penetra la figa con le sue dita immergendole nella mia voglia, la sua lingua invece mi sfiorava il culetto, con la mano me lo apre per bene e mi lecca il culo con movimenti circolari, lo stava preparando sapevo cosa voleva... Provo a rialzarmi ma lui mi spinge giù ancora, stavolta però con il viso contro il divano, mi tira giù le mutandine e si alza, si apre i pantaloni e tira fuori il suo bellissimo cazzo che era già bene in tiro, mi apre nuovamente il culetto e posiziona il suo cazzo, mi prende le braccia dietro alla schiena usandole come leva e con un colpo unico mi incula con forza, io urlo dal dolore ma anche dal piacere, giro le mani e mi aggrappo anch'io ai suoi polsi, me lo tiro ancora più dentro, ahhhh siii... adoravo quella posizione e lui lo sapeva benissimo, sentivo la sua voglia crescere dentro di me, aveva la cappella gonfia ed io godevo come una porca... Andiamo avanti cosi per un po', poi lui rallenta, mi tira su e mi gira verso di se, mi bacia ancora e mi prende in braccio a gambe aperte, mi faccio penetrare la figa e nel mentre lui si incammina con me verso la mia camera, arriviamo in camera lui mi butta sul letto, si spoglia lentamente davanti a me, facendomi scoprire quel corpo che conoscevo benissimo ma che ogni volta mi impressionava, pettorali enormi, addominali perfettamente scolpiti, cosce muscolose, braccia piene di vene belle in mostra pulsanti e forti... ahhhh si era perfetto... un fisico statuario con una bella mazza di almeno 25cm e grosso tanto quanto un pugno chiuso... ero eccitatissima, erano mesi che non facevo del buon sesso e farlo con lui era una garanzia del piacere assoluto. Lui prende la sua cravatta e viene sopra di me, la usa per legarmi i polsi, poi inizia a stuzzicarmi con la lingua, percorreva ogni centimetro del mio copro, mi conosceva cosi bene, sapeva esattamente dove stuzzicarmi, sfiorarmi, toccarmi, leccarmi... mi morsica il seno e mi succhia il capezzolo, poi scende stringendomi i fianchi e succhiandomi la pancia, avevo la pelle d'oca, adoravo essere stuzzicata cosi, arriva nel basso ventre e mi succhia vicino alla figa provocandomi, io sorrido e gli dico "Scopami, ti prego, scopami!" Non ce la facevo più, volevo essere penetrata ma lui si faceva desiderare, mi apre le gambe e si fionda con la bocca sul mio clitoride, mi leccava sulla punta premendola con movimenti circolari nel mentre mi penetra con un dito dal basso verso l'alto trova il mio punto G con il dito e con la lingua mi stimola il clitoride, mentre con l'altra mano premeva sotto l'ombelico, bastardo mi stava facendo impazzire... ci rinuncio a resistere e lascio la mia voglia avere sfogo, gli squirto in bocca e lui se lo ingoia tutto!!! Ora si ero più rilassata... lui mi porta le ginocchia con il mio seno e mi penetra con violenza, godevo ancora... ancora e ancora... urlavo come una porca e ne volevo sempre di più! Mi tira giù le gambe e mi gira sdraiata a pancia in giù, mi alza il culetto con le sue mani, tenendomi il viso contro il letto, si abbassa con la lingua e mi lecca la figa e il culo, mi masturba ancora il clitoride con la mano sinistra mentre con quella destra mi teneva stretta dal fianco e con il suo bellissimo cazzo in tiro mi penetra di nuovo il culo! Mi scopava come nessun'altro, stavo per venire quando lui mi lascia il clito e con entrambi le mani mi preme con il culetto verso il basso, ahhh siii cazzo! Sono venuta di nuovo, lui ancora nulla! Mi fa sdraiare nuovamente a pancia in su, mi sale sopra, posizione classica ma una delle mie preferite, potevo baciarlo, passo le braccia dietro alla sua testa, avevo ancora i polsi legati, lo uso per tenermelo stretto a me, volevo sentirlo ansimare, respiravo velocemente e lui idem, mi penetrava la figa sempre più ferocemente ed io con il bacino alzavo la figa verso di lui, ci muovevamo in simbiosi, godevamo insieme e cazzo ecco che stavamo per venire insieme, lui aspetta che io venga poi si tira su slacciandomi i polsi, credevo fosse finita e che non sarebbe venuto... ma ecco che prende il vibratore che avevo comprato al sexy shop, mi tira dalle braccia verso il bordo del letto, mi mette a testa in giù e stando in piedi mi penetra la bocca, sentivo il suo cazzo pulsare come non mai, si era trattenuto per almeno 3 ore tra una cosa e l'altra, mi penetra la figa con il vibratore acceso, mi tocca il clitoride e mi soffoca con il suo cazzo, ahhh cazzo mi stava prosciugando... ho squirtato ancora, mi tremavano le gambe, lui non si fermava e mentre io squirtavo lui continuava a masturbarmi e soffocarmi... lo sento ansimare più forte, stava per venire, si toglie il cazzo dalla mia bocca e mi sborra sulla tette e in faccia... ahhh si... finalmente ero riuscita a far venire anche lui, io ero esausta, prosciugata completamente, mi tremavano le gambe e mi girava la testa... Era esattamente quello che volevo... una serata perfetta, con un uomo perfetto, molto porco ma anche molto premuroso, finito il tutto mi ha portato la carta per pulirmi, mi ha baciata e accarezzata, siamo rimasti abbracciati per un po' a letto, almeno finche la nostra respirazione si fosse regolarizzata, nel mentre lui continuava ad accarezzarmi e coccolarmi, dopo abbiamo fatto una doccia insieme e la serata era finita, ci siamo salutati.. chi sa quando ci saremo rivisti ancora.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!